Le recessioni gengivali

Le recessioni gengivali sono una manifestazione di un problema  parodontale.

Il dente perde supporto parodontale ( quindi non solo gengiva, ma anche osso alveolare e legamento parodontale) nella sua parte esterna e spesso anche dal lato palatale o linguale.

Le cause di insorgenza di recessioni gengivali possono essere diverse:

 - infiammazione gengivale dovuta ad accumulo di tartaro e placca batterica

 - spazzolamento scorretto che risulta troppo aggressivo per forza, durezza delle setole dello spazzolino, direzione del movimento

 - trauma da occlusione, ossia eccessive sollecitazioni meccaniche in genere dovute a bruxismo o squilibrio occlusale

Le recessioni vanno trattate essenzialmente per 2 motivi:

 - se la recessione è molto profonda ed estesa indebolisce molto l'apparato di supporto del dente e tende ad eliminare la gengiva cheratinizzata ( quella + rosa) che svolge un ruolo fondamentale come barriera ai batteri

 - per motivi estetici; generalmente le  recessioni si localizzano in settori ad alta valenza estetica e se il paziente ha un sorriso "gengivale", ossia che scopre molto denti e gengive quando parla o ride, possono causare un grave inestetismo

La terapia

La terapia è chirugica.

Una volta individuata ed eliminata la causa (eliminazione del tartaro e della placca, modifica dello splazzolamento ed eliminazioni delle sollecitazioni con un bite) si può ripristinare il corretto livello di gengiva attraverso la chirurgia mucogengivale.

La chirurgia mucogengivale consiste di diverse tecniche chirurgiche, ciascuna con la propria indicazione a seconda della situazione clinica di partenza, ed è una sorta di plastica gengivale che mira a risolvere la recessione.

Gli interventi sono semplici e generalmente non provocano grosso disagio al paziente.

La percentuale di ricopertura della recessione dipende dalla situazione di partenza e dalle caratteristiche anatomiche presenti inizialmente.

In condizioni ottimali e dopo aver eliminato le cause,  l'intervento è risolutivo  permette un ottimo risultato estetico della terapia.

 

 

 

 

 

  paziente 1 - recessione profonda su 3.1                       paziente 1 - dopo il trattamento

 paziente 2 - ampia recessione sul 1.3                         paziente 2 - dopo il trattamento